udito e ipoacusia

L'udito come funziona

L’udito, il primo dei 5 sensi a formarsi, è il prodotto di un complesso sistema deputato alla trasformazione dello stimolo acustico in sensazione uditiva. All’apparato uditivo spetta il compito di prelevare il segnale sonoro dall’ambiente esterno e di trasformarlo da meccanico in elettrico per consegnarlo alle vie uditive ascendenti.

udito e ipoacusia

Esso è solitamente suddiviso in 3 parti:

L’orecchio esterno corrisponde al padiglione auricolare che seleziona, raccoglie ed orienta le onde sonore verso l’interno, svolgendo anche una funzione di protezione dell’orecchio medio
L’orecchio medio è costituito dalla membrana timpanica, comunemente definita e dalla cassa timpanica. Il timpano ha il compito di captare, amplificare e trasmettere l’energia acustica all’orecchio interno.
L’orecchio interno è costituito da una serie di cavità scavate nell’osso temporale in cui alloggia la, componente essenziale a livello acustico poiché elabora l’energia uditiva trasformandola in impulsi bioelettrici da inviare al cervello.

Come sentiamo

  1. Il suono entra nel canale uditivo
    Le onde sonore attraversano il canale uditivo e raggiungono il timpano.
  2. Il timpano e gli ossicini vibrano
    Queste onde sonore fanno vibrare il timpano e i tre ossicini all’interno dell’orecchio medio.
  3. Il fluido si muove nell'orecchio interno
    Le vibrazioni vengono trasferite ai fluidi nell’orecchio interno spiraliforme (ovvero la coclea) e fanno muovere le minuscole cellule ciliate all’interno della coclea. Le cellule ciliate rilevano il movimento e lo trasformano in segnali chimici per il nervo uditivo. Il nervo uditivo comunica le informazioni al cervello.
  4. Il nervo uditivo comunica le informazioni al cervello
    Il nervo uditivo invia, sotto forma di impulsi elettrici, le informazioni al cervello, dove esse vengono interpretate.